Giappone



banner

"Viaggiare in Giappone" è una guida completa e dettagliata del meraviglioso Giappone. Il lettore potrà immergersi nella spiritualità e nell'armonia di questo Paese, ed accedere a preziose informazioni tecniche, consigli ed impressioni personali.

Ogni paragrafo è correlato di fotografie ed immagini, con il preciso scopo di dare al lettore tutte le indicazioni utili per programmare al meglio il proprio viaggio.

Un paese meraviglioso come il Giappone prevede un'organizzazione precisa ed affidabile, che permetta di visitare tutti gli aspetti e vivere le contraddizioni presenti, senza tuttavia perdere di vista l'approccio rilassante e spirituale.

Scegli la piattaforma che preferisci per scaricare l'ebook:


      banner       banner





Un viaggio alla ricerca della Spiritualità e della Natura

Il viaggio in Giappone è generalmente un viaggio che molti sognano di fare almeno una volta nella vita.

Se si cerca su internet si troveranno decine e decine di blog, articoli, siti internet, forum interamente dedicati al Giappone e ai suoi luoghi. In tutti si legge che un viaggio del genere vi segna e vi rimarrà per sempre dentro.

Ebbene, consapevoli di ciò siamo partiti con grandi aspettative e grandi ideali. Siamo tornati ancora più soddisfatti, meravigliati e arricchiti, di quanto potessimo immaginare. Questo è un viaggio che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita. Un viaggio unico.

Cosa rende questo paese così speciale? Il rispetto, l’armonia, la precisione, l’ordine, la pulizia, la correttezza, la disciplina, l’ospitalità, la natura, l’arte, la spiritualità, e molto altro ancora.

Viaggiare in Giappone

Introduzione e Considerazione Generali:

Volo:

Durata:

Abbigliamento e Religione:

Costo:

Cibo:

Acqua:

Bagni pubblici:

Water tecnologici:

Cosa conviene portare con voi:

Lingua:

Soldi:

Japan Rail Pass:

Come acquistare e cambiare:

Come utilizzarlo:

Prenotare biglietti:

Nota bene:

Attenzione:

Sim Card Internet:

Come acquistare e attivare:

Come utilizzare internet per gli spostamenti:

Google Maps

HyperDia

SUICA Card:

Utilizzo

Acquisto

Ricarica

Restituzione

Come acquistare:

Mezzi di trasporto:

Jet Leg

Coin Locker

Come funzionano:

Convenience store (konbini)

Come indossare la Yukata

Bagni Pubblici Termali

Consigli generali e link utili:

Frasi Utili (Breviario)

Stranezze e Curiosità

Come strutturare il viaggio:

1. Tokyo

Dove alloggiare a Tokyo:

Ueno

Shinjuku

Dove mangiare:

Cosa vedere:

Parco Yoyogi e Omotesando

Shibuya

Ginza

Akihabara

Odaiba

2. Nikko

Cosa vedere:

3. Takayama

Dove alloggiare

Cosa vedere

4. Kanazawa

Dove alloggiare

Cosa vedere

Dove mangiare:

5. Kyoto

Dove alloggiare

Cosa vedere

Itinerario da Kibune a Kurama

6. Monte Koya

Come arrivare

Dove Alloggiare e Cosa vedere

Altro da vedere

7. Nara

Cosa vedere:

Conclusioni

Suica Card

La Suica Card è una carta di prossimità ricaricabile con contanti e che risulta essere FONDAMENTALE per pagare mezzi di trasporto, acquisti in alcuni locali e per i distributori automatici. La consiglio fortemente, poiché vi faciliterà molto la vita.

Utilizzo

Quando si arriva ai cancelli della stazione, bisogna tenere la carta vicino al lettore di schede (non inserirla nella slot per i biglietti!). La tariffa applicabile sarà detratta automaticamente quando si esce dal cancelletto della stazione di arrivo. Una carta SUICA/PASMO non può essere utilizzata da più viaggiatori nello stesso momento. SUICA/PASMO non forniscono alcuno sconto sul costo del biglietto.

Acquisto

Le carte SUICA/PASMO possono essere acquistate presso i distributori automatici di biglietti e nelle stazioni ferroviarie della compagnia JR (SUICA) o di altre compagnie ferroviarie (PASMO) nella regione di Tokyo. Il costo iniziale consiste di un deposito cauzionale di 500 Yen, più un importo iniziale accreditato sulla carta. L'importo iniziale è di 1500 Yen, in caso di SUICA, e tra 500 e 9500 Yen, in caso di PASMO.

Ricarica

Le carte SUICA/PASMO possono essere ricaricate presso i distributori automatici nelle stazioni ferroviarie della JR (SUICA) o di altre compagnie ferroviarie (PASMO) nella regione di Tokyo. L'importo massimo che può essere addebitato su una scheda è 20000 Yen. Il saldo aggiornato presente sulla carta viene mostrato su un piccolo display ogni volta che si passa il biglietto sul lettore di schede presente al cancello. Inoltre, è possibile controllare il credito residuo presso i distributori automatici, che forniscono anche tutta la storia di utilizzo della carta.

Restituzione

Porta la carta prepagata ai distributori di biglietti della JR (Suica) o non JR (PASMO), in una qualunque stazione ferroviaria nell’area di Tokyo, e potrai ottenere il rimborso del tuo deposito iniziale di 500 yen. Ti verrà rimborsato anche il credito inutilizzato (a meno di 210 Yen di costo dell’operazione). La carta ti verrà ritirata.

Cibo

In Giappone non si mangia solo sushi. Anzi sinceramente i ristoranti di sushi non sono così numerosi e quelli davvero buoni sono davvero pochi. In Giappone si mangia principalmente piatti a base di riso e pesce, ramen e spaghetti di soia. Quasi tutti i ristoranti espongono una riproduzione in plastica dei piatti che servono, in modo che il cliente possa avere idea di cosa potrebbe mangiare.

Generalmente tutti i ristoranti hanno il menù in inglese per i turisti, ma anche se così non fosse, hanno sempre delle foto su cui potersi basare. I prezzi, come indicato precedentemente, sono davvero bassi se paragonati all’Italia. Si parte da 5-6€ per arrivare a 10-15€ per un pasto completo. Alcuni ristoranti hanno addirittura un distributore all’esterno con il quale si può fare l’ordinazione. Il distributore stamperà una ricevuta che va presentata appena entrati. In Giappone non esiste il concetto di “coperto” né tantomeno di “mancia”, pertanto il prezzo indicato per il cibo scelto è effettivamente quanto pagherete per mangiare. Tutti i ristoranti, locali, bar e luoghi in cui si mangia seduti, offrono acqua gratuitamente. Le altre bevande sono ovviamente a pagamento. Considerando che a parte la birra non esistono altre bevande decenti in Giappone, consiglio fortemente di evitare di comprare bevande a parte, ed usufruire dell’acqua offerta gratuitamente. Una volta seduti guardatevi attorno, troverete sicuramente un lavandino dove lavarvi le mani e solitamente, accanto, un banchetto in cui è posizionata una o più caraffe di acqua con ghiaccio e dei bicchieri. Potete liberamente servirvi quante volte volete.

In Giappone si mangia esclusivamente con le bacchette. Se non sapete usarle imparerete molto presto per sopravvivenza. E’ importante sottolineare che tutti i piatti che vi verranno serviti sono ovviamente adattati per essere presi facilmente con le bacchette. Pertanto la carne e la verdura sarà già tagliata in modo da facilitarvi. Può capitare invece che il pesce sia dato intero. Basterà dividerlo in pezzi piccoli, sempre con l’aiuto delle bacchette, per poterlo mangiare. Attenzione a non infilzare mai il cibo con le bacchette, né passarlo da bacchetta a bacchetta. Queste due usanze vengono infatti utilizzate durante i riti funebri e pertanto non sono ben viste.

Il tipico pasto giapponese prevede che combiniate voi le varie pietanze. Ad esempio un tipico piatto prevede la presenza del riso, della salsa di soia, di alcune verdure e magari di un bel pesce. Prendete un pezzo di pesce con le bacchette e mettetelo in bocca, subito dopo prendete un po’ di riso, bagnatelo nella salsa di soia e velocemente mettetelo in bocca. Avete così combinato le due pietanze creando un ottimo connubio di sapori.

Il riso è una costante in tutti i piatti, dalla colazione alla cena. E’ un riso realizzato appositamente per essere preso facilmente con le bacchette. E’ praticamente scotto e un po’ appiccicoso ma in realtà è perfetto per essere combinato con altre pietanze.

appdegusta@gmail.com

Per qualunque comunicazione contattami all'indirizzo email indicato.







 





Copyright © 2017 Giulio Mollica
Note Legali, Privacy e Cookie