iPhone 6S, Apple TV e iPad Pro


Sommario


Introduzione

Nella giornata di ieri (09/09/2015) Apple ha presentato i suoi nuovi prodotti.

Spesso ci viene fatta la domanda: “Ma cosa ha di nuovo questo dispositivo Apple?”. Per rispondere a ciò, ho ritenuto opportuno schematizzare e riassumere le principali caratteristiche dei nuovi device Apple, in modo che chiunque possa comprendere a pieno il livello di tecnologia che sta acquistando.



iPhone 6S


Caratteristiche di Base:

Alluminio serie 7000 per contrastare il bendgate. Per chi non lo sapesse, si tratta del problema relativo all’inclinazione a piegarsi se l’iPhone viene sottoposto ad una eccessiva pressione.

Si tratta dello stesso materiale impiegato nell’industria aerospaziale: un alluminio ottenuto da una combinazione esclusiva di elementi che lo rendono più robusto.

Capacità disponibili

Vi consiglio sinceramente di lasciar perdere il taglio da 16GB, che con qualche foto e video si riempie velocemente.

Dimensioni e Peso

Vediamo invece il dettaglio delle dimensioni e del peso dei due modelli

iPhone 6S

iPhone 6S Plus

Schermo:

Secondo Apple, il risultato di questa tripla combinazione è una fusione perfetta tra vetro e metallo, maggiore contrasto, pixel a doppio dominio per restituire colori più fedeli anche dalle visuali più angolate, polarizzatore migliorato che lo rende perfettamente visibile anche se indossi gli occhiali da sole. Viene creato attraverso uno speciale processo a doppio scambio ionico che lo rinforza a livello molecolare.

Per iPhone 6S:

Per iPhone 6S Plus:

Tecnologia:

Fotocamera:


Veniamo invece alle novità tecnologiche:

3D Touch

Si tratta di una nuova caratteristica che permette di rilevare quanta pressione viene esercitata sul display. In questo modo l’utente potrà usufruire di due nuove funzioni denominate Peek e Pop:

Facciamo un esempio:

Oppure:

Live Photos


Questa nuova tecnologia Apple permette di ottenere immagini in movimento.

Oltre a scattare una prima immagine da 12 megapixel, cattura anche l’istante prima e dopo lo scatto, con suoni e movimenti. Un pò come se si stesse realizzando un GIF. In questo modo si ottiene l’effetto di un piccolo video, o meglio, un’immagine che si muove.




Apple TV


Che cosa può fare questa scatoletta nera?

In maniera molto semplice, si collega tramite un cavo al vostro televisore, si configura il collegamento Wireless ad internet di casa e in questo modo potete accedere ad una miriade di contenuti Apple, da vedere direttamente sul vostro televisore.

Pertanto, anche se la vostra televisione non accede ad internet, collegandola ad Apple TV potrete visualizzare i film di iTunes, i tornei americani di baseball, hockey, football e basket. E poi musica e spettacolo, news dal mondo e dai mercati, manga giapponesi, YouTube, Vimeo e altri contenuti.

Sarà possibile noleggiare o acquistare gli ultimi successi e i grandi classici del cinema, e scoprire contenuti speciali con gli iTunes Extras. Molti film sono disponibili lo stesso giorno in cui escono in DVD.

Serve veramente?

Come sempre la domanda è lecita. Sicuramente Apple fa un passo avanti nel mondo dell’interazione con l’utente e diventa sempre più presente nella vita di ogni giorno.

Attualmente, sono il possessore di un vecchio modello di Apple TV e devo confessare di non averla mai utilizzata veramente. E’ sicuramente molto comoda per far vedere presentazioni a parenti e ad amici, a volte la si utilizza collegandola al proprio iPhone. In questo modo potete trasmettere sul vostro televisore le immagini, lo schermo e la musica presente sul vostro device.

Con la nuova Apple TV invece si potrà accedere a tanti contenuti extra, potendo contare su uno Store apposito.

Al momento la presenza di App veramente utili è ridotta, ma indubbiamente, con il tempo, gli sviluppatori potranno realizzare utili funzionalità.

Concludendo, può essere un ottimo upgrade, se siete degli amanti del televisore.



iPad Pro


Oltre ad essere un iPad per giganti, cos’altro offre questo nuovo device?

Presenta ben 5,6 milioni di pixel, e permette di montare video 4K e creare presentazioni sul display da 12,9". In aggiunta il Multi‑Touch è stato riprogettato per interagire in maniera del tutto innovativa con l’iPad

Presentiamo qualche dato tecnico:

Apple pencil


Uno dei punti di forza dell’iPad Pro è la possibilità di utilizzarlo in unione con il nuovo prodotto Apple.

Apple Pencil è una pen touch che permette di interagire con l’iPad Pro. La sua caratteristica migliore è che la latenza, cioè il piccolo ritardo fra il momento in cui inizi a disegnare e quello in cui il tratto appare sullo schermo, è praticamente impercettibile.

iPad Pro capisce se stai usando il dito o Apple Pencil. Se rileva Apple Pencil, il sottosistema ne scansiona il tratto ben 240 volte al secondo, catturando il doppio dei punti che acquisisce normalmente quando usi il dito. Grazie a questa sofisticata tecnologia, e al software progettato da Apple, per passare dall’immagine che hai in mente a quella sul display bastano pochi millisecondi.

Questo prodotto è quello che lascia più basiti, anche perchè il prezzo non è facilmente abbordabile.

A mio avviso si tratta di un utile strumento per studi tecnici e figure professionali. L’utente cosidetto medio può benissimo utilizzare i modelli più piccoli, che risultano più manegevoli e comodi. Molti sono i commenti negativi a riguardo e c’è addirittura chi crede che Steve si stia rivoltando nella tomba.

Indubbiamente un prodotto del genere è per una fascia più ristretta di persone, e si va a porre in una sezione molto vicina ai cosidetti notebook.

Come sempre i prodotti Apple sono realizzati con una cura e un’attenzione maniacale di ogni dettaglio. Siamo pertanto sicuri che anche questi prodotti, in fondo, non ci deluderanno.



Ti è stata utile questo Articolo? Dai un'occhiata al mio lavoro



Copyright © 2015 Giulio Mollica
Note Legali, Privacy e Cookie